LE PROTEINE POSSONO FAR INGRASSARE?

Quando, ormai una vita fa, io e i miei amici ci organizzavamo per cenare insieme, c’era sempre chi diceva “facciamo una grigliata, tanto è carne e non fa ingrassare!”

Tralasciando il fatto che difficilmente i tagli di carne da fare alla brace contengono pochi grassi, quest’idea nasce dalla cattiva interpretazione di alcuni studi che effettivamente sembrano dimostrare che un eccesso di proteine non genera un aumento di grasso in soggetti allenati.

🔸 Alcuni soggetti allenati sono stati suddivisi in due gruppi: al primo è stato detto di continuare dieta e allenamento come d’abitudine; all’altro è stato detto di incrementare la quota proteica fino a 4,4g per kg di peso. Dopo 8 settimane, i soggetti che avevano assunto mediamente 800 kcal in più derivate da proteine non presentavano variazioni nella composizione corporea. (Antonio, 2014)

🔸 Un altro studio molto simile al precedente ha confrontato una dieta da 2,3g di proteine per kg di peso al giorno, con una da 3,4g. Dopo 8 settimane, i soggetti del gruppo con un minor introito proteico presentavano un aumento del peso corporeo mentre l’altro gruppo riportava un miglioramento della composizione corporea. (Antonio, 2015)

🔸 Un terzo studio ha paragonato una dieta da 2,6g di proteine per kg di peso al giorno, con una da 3,3g. Dopo 4 mesi, il gruppo che aveva assunto circa 400 kcal in più al giorno, non ha riportato variazioni della composizione corporea. (Antonio, 2016)

🔹Da un punto di vista biochimico sappiamo però che un eccesso di calorie derivate da proteine può comportare lipogenesi. (Charidemou, 2019);

Come possiamo spiegare il risultato di questi studi che sembrano apparentemente essere in contrasto tra loro?

◾Dobbiamo considerare una combinazione tra NEAT e TEF.
Sappiamo da alcuni studi che il NEAT, cioè la termogenesi di tutte le attività spontanee non inerenti all’esercizio fisico, diminuisce quando cala il peso e/o il grasso corporeo e aumenta quando si innalza l’apporto calorico. (Loeffelholz, 2018)
Sappiamo inoltre che le proteine rappresentano il macronutriente con il TEF, cioè effetto termogenico, più elevato, cioè le proteine richiedono un gran dispendio energetico per essere digerite. (Ravn, 2013)

◾Un dettaglio molto importante che accomuna tutti e tre gli studi sopra riportati è relativo al self reporting della dieta e, come abbiamo detto tante volte, i dati auto-registrati non sono poi così affidabili. (Archer, 2015)
Inoltre, tutti gli studi presentano un buon numero di dropout, cioè soggetti che hanno abbandonato durante l’esperimento stesso, e ciò ci fa supporre la difficoltà per i soggetti di seguire il protocollo proposto dai ricercatori.

Infine, i nostri bias di conferma ci portano a considerare prevalentemente gli studi a favore di apporti proteici smisurati ma altri studi, fra cui anche una metanalisi, suggeriscono che un eccesso di calorie derivate da proteine non scongiura affatto il pericolo di un aumento di grasso corporeo. (Schwingshackl, 2013)

🔴 Per concludere, una volta che è stata raggiunta la quota proteica adeguata, non ha senso aggiungere ulteriori proteine in quanto non si ha alcun ulteriore beneficio in termini di composizione corporea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *