È notte. Sono le 3.20 e sono sveglia da ore nel letto senza riuscire a dormire. E ho anche un pò di fame. Mi alzo, apro il frigo e trovo un barattolo di skyr alla vaniglia. GNAM.

Non sono abituata a mangiare di notte o a non rispettare i macros previsti. Ma generalmente se ho ancora fame, piuttosto che buttarmi su grassi e carboidrati, preferisco puntare sempre su una piccola porzione di proteine magre: yogurt greco, proteine in polvere, fettina di petto di pollo, albumi…

Questo perchè un eccesso di calorie derivate da proteine non ha certamente gli stessi effetti di un eccesso di calorie a base di grassi e carboidrati.

Quattro studi riportano che in soggetti che si allenano con i pesi, se si aumentano le calorie assunte intervenendo solo sulla quota proteica, non si ha un aumento della massa grassa.

Ciò non significa che le calorie non contino, anzi, ma da una mia personalissima interpretazione è che un “piccolo” eccesso di proteine (in uno studio si parla ad esempio di 250 kcal), considerato il buon effetto termico delle stesse (anche il 30%) che è ben maggiore di quello di carboidrati e grassi, non ci pone poi in un surplus così rilevante.

Ovviamente questo non è un via libera a non rispettare i macros per poi eccedere con le proteine che “tanto non fanno ingrassare”.
Ma se ogni tanto dovessero capitarvi nottate come la mia, sappiate che un pò di proteine magre non saboteranno la vostra dieta.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4617900/

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6165280/

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/29405780/

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4022420/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *